GIUSEPPE TORRE

Critica all'opera "Come l'araba fenice" del Prof. Luigi Crescibene

L'evocazione, l'allusione, il simbolismo non scadono, non avvizziscono o intristiscono in un'arida risoluzione cerebrale. Il colore, elargito senza imbozzolanti linee di contorno si fa specimen di immaginazione, di proiezione onirica, di esigenza di andare oltre. L'impatto fruitivo è di notevole caratura.



Prof. Luigi Crescibene
critico d'arte
[font1][/font1]

Share
Link
https://www.giuseppetorre.com/critica_all_opera_come_l_araba_fenice_del_prof_luigi_crescibene-w2390
CLOSE
loading